Palermo, 14 giugno 2022 – “Archiviate le elezioni che hanno visto Roberto Lagalla diventare sindaco, e a cui facciamo i migliori auguri di buon lavoro, siamo certi che la politica metterà al primo posto Palermo e la necessità di rimettere in piedi un Comune e una città in difficoltà. Serve un piano straordinario per risanare i conti, garantire e migliorare i servizi, valorizzare i lavoratori comunali e delle partecipate, procedere a nuovi concorsi ma è necessario un forte dialogo con il governo regionale e con quello nazionale. La Cisal, primo sindacato al comune di Palermo, è pronta a sedersi a un tavolo per individuare insieme soluzioni e percorsi”. Lo dicono Giuseppe Badagliacca, Gianluca Colombino e Nicola Scaglione della Cisal, commentando l’elezione a sindaco di Palermo di Roberto Lagalla.

Di LuiDA